Dall’emergenza epidemiologica due indicazioni per la riforma dell’autonomia comunale

Abstract

La risposta amministrativa alla pandemia da covid-19 ha reso manifesta l’inadeguatezza del sistema del governo locale articolato in un elevatissimo numero di comuni con dimensioni spesso molto ridotte. Sotto altro profilo, la risposta comunale alla pandemia si è caratterizzata per l’adozione di ordinanze contingibili e urgenti di dubbia compatibilità con la legalità costituzionale. Riflettendo su questi elementi, l’articolo individua rapidamente alcune possibili prospettive di riforma dell’autonomia comunale in Italia.

https://doi.org/10.14276/2610-9050.2338
PDF
Gli autori che pubblicano su questa rivista accettano le seguenti condizioni:

    1. Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono alla rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera, contemporaneamente licenziata sotto una Licenza Creative Commons - Attribuzione che permette ad altri di condividere l'opera indicando la paternità intellettuale e la prima pubblicazione su questa rivista.

    1. Gli autori possono aderire ad altri accordi di licenza non esclusiva per la distribuzione della versione dell'opera pubblicata (es. depositarla in un archivio istituzionale o pubblicarla in una monografia), a patto di indicare che la prima pubblicazione è avvenuta su questa rivista.

  1. Gli autori possono diffondere la loro opera online (es. in repository istituzionali o nel loro sito web) prima e durante il processo di submission, poiché può portare a scambi produttivi e aumentare le citazioni dell'opera pubblicata (Vedi The Effect of Open Access).