Disciplinare la politica per valorizzare l'amministrazione?

Abstract

La pandemia rivela e pone in risalto carenze dell’amministrazione, che si direbbero riconducibili a problemi di carattere strutturale, dati in particolare da un’insufficiente disciplina giuridica dell’attività politica, in mancanza della quale le regole anche stringenti dettate per gli apparati gestionali non producono gli auspicati effetti. Dalla Costituzione non sembrano derivare limiti ad una disciplina giuridica sistematica e più incisiva della politica, che consenta di stabilizzare, focalizzare ed efficientare l’amministrazione. Al contrario, la Carta pare addirittura richiederla, sebbene con un impianto storicamente datato, concepito con riferimento ad un assetto della società oggi fortemente evolutosi. Spunti di disciplina positiva nel senso indicato appaiono peraltro rinvenibili in alcune leggi già esistenti, che potrebbero costituire la base per un disegno più ampio ed organico. Anche alcuni recenti tendenze della giurisprudenza possono essere addotte a sostegno.
https://doi.org/10.14276/2610-9050.2327
PDF
Gli autori che pubblicano su questa rivista accettano le seguenti condizioni:

    1. Gli autori mantengono i diritti sulla loro opera e cedono alla rivista il diritto di prima pubblicazione dell'opera, contemporaneamente licenziata sotto una Licenza Creative Commons - Attribuzione che permette ad altri di condividere l'opera indicando la paternità intellettuale e la prima pubblicazione su questa rivista.

    1. Gli autori possono aderire ad altri accordi di licenza non esclusiva per la distribuzione della versione dell'opera pubblicata (es. depositarla in un archivio istituzionale o pubblicarla in una monografia), a patto di indicare che la prima pubblicazione è avvenuta su questa rivista.

  1. Gli autori possono diffondere la loro opera online (es. in repository istituzionali o nel loro sito web) prima e durante il processo di submission, poiché può portare a scambi produttivi e aumentare le citazioni dell'opera pubblicata (Vedi The Effect of Open Access).